LE CITTA'


Comacchio e i sette Lidi sono luoghi dove trascorrere una vacanza al mare ma non solo, infatti ci sono molti interessanti luoghi da visitare, luoghi di arte, cultura e tradizione.


COMACCHIO Comacchio è un prezioso gioiello dolcemente incastonato tra il caldo rosso dei mattoni e il verde scintillante dei canali. D'origine medievale, conservò fino al 1821 la sua connotazione di città fluttuante. Dopo L'epoca estense entrò a far parte dei possedimenti dello Stato Pontificio che nel Seicento contribuì alla sua rinascita urbana con la costruzione di edifici, chiese, ponti, tra cui il famoso Trepponti. Ancora oggi si presenta disegnata dall'acqua, da una rete di canali che si sostituisce alle strade, dai ponti che uniscono i quartieri e dalle case a schiera che nascondono gli androni, i lunghi corridoi che conducono alle corti interne. Splendida città d'arte, Comacchio si trova a soli 7 chilometri dalla spiaggia e la comodità nel raggiungerla ne fa una meta assolutamente imperdibile. Dalle scalinate del Trepponti, che accolgono il visitatore, si entra nel centro e si costeggia la Pescheria, assaporando a pieno l'atmosfera della località, le cui genti si sono sempre dedicate alla pesca e alla produzione del sale. Da via della Pescheria si svolta a destra su via Fogli e si costeggia il Canale Maggiore, sul quale piccole imbarcazioni, dette batàne, accompagnano i turisti mentre i barcaioli raccontano loro storie locali. Giunti alla Torre dell'Orologio, si gira a sinistra su via Ugo Bassi, costeggiando la Loggia del Grano e si raggiunge la Cattedrale di San Cassiano, di fondazione antichissima, con la sua Torre Campanaria. Dalla Cattedrale si procede sempre dritto per corso Giuseppe Mazzini e passeggiando sotto al scenografico Loggiato dei Cappuccini si raggiungono prima la Manifattura dei Marinati, poi il Santuario di Santa Maria in Aula Regia. Per completare l'itinerario occorre tornare indietro verso il centro storico, svoltare a destra su via Buonafede fino al Ponte di San Pietro, che si attraverserà per raggiungere via Agatopisto. Qui si ammirano l'antico Ospedale degli Infermi, il Ponte degli Sbirri, di fronte Palazzo Bellini, dimora gentilizia dell'Ottocento, e il Museo del Carico della Nave Romana che introduce il visitatore nel campo dell'archeologia.


Eventi:

Musei:

FERRARA

Ferrara, città del Rinascimento Patrimonio UNESCO. Una città straordinaria, dove il fascino e l'atmosfera del suo glorioso passato si sono conservati nel tempo in armonia con la vivacità culturale del presente. Ferrara è stata un importante centro medioevale e una delle corti più sfarzose del Rinascimento. Nasce di qui la sua fisionomia del tutto particolare: dalla somma, armoniosa e inimitabile, dell'intrigo di strade ombrose e irregolari dei suoi quartieri medievali e degli spazi ariosi, luminosi e geometrici, dell'età rinascimentale. Gli uni e gli altri costellati di splendidi palazzi, case, chiese, piazze, strade, giardini e di opere d'arte conservate nei suoi innumerevoli musei, che costituiscono una delle sue maggiori attrattive. Ferrara è una città silenziosa, a misura d'uomo, dove si passeggia tranquillamente, a piedi o in bicicletta, di giorno e di notte, senza timore alcuno, rivivendo ad ogni passo magiche atmosfere del passato. Ferrara città d'arte e di cultura tra i maggiori d'Italia, grazie in primo luogo al suo Palazzo dei Diamanti, sede di mostre prestigiose, e dalle stagioni di altissima qualità del suo Teatro Comunale. Ferrara è sede anche di manifestazioni storico-rievocative di grande richiamo come il Palio di San Giorgio, il più antico d'Italia, di avvenimenti musicali come il Ferrara Buskers Festival e di una grande kermesse dedicata al mondo delle mongolfiere, il Ferrara Balloons Festival. Ferrara, città del Rinascimento e il suo Delta del Po nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO. Il riconoscimento Unesco alla città e al suo territorio ha attestato autorevolmente il valore di un paesaggio urbano e naturalistico unico al mondo.

MyFE Card è un unico e conveniente passaporto' per:

accedere a tutto il sistema museale cittadino;
partecipare agli eventi promossi dal territorio;
assaporare le prelibatezze dell'enogastronomia locale;
dedicarsi un momento di shopping tra i negozi del centro storico.

Dove si acquista:
Biglietteria del Museo del Castello Estense;
Biglietteria di Palazzo Schifanoia;
Biglietteria del Museo della Cattedrale;
Biglietteria di Palazzina Marfisa d'Este;
Biglietteria del Museo del risorgimento e della Resistenza;
Online sul sitoweb www.myfecard.it

Validità e Costi
Card two days (1 pernottamento), 10 euro.
Card three days (2 pernottamenti), 12 euro.
Card six days (fino a 5 pernottamenti), 18 euro.

Al momento dell'acquisto vi verrà consegnato un Kit composto da:
Card cartacea, nominativa, con data di validità;
Biglietto cumulativo per l'ingresso in TUTTI I MUSEI;
Taccuino di viaggio con tutte le informazioni sulla rete MyFE.

Eventi:

Musei:

RAVENNA

Ravenna è uno scrigno d'arte, di storia e di cultura di prima grandezza. Fra V e VIII secolo fu tre volte capitale e la magnificenza di quel periodo ha lasciato rilevanti testimonianze giunte fino a noi. Ravenna è la città del mosaico: L'arte del mosaico non ha avuto origine qui, ma qui ha trovato la sua più alta espressione in una commistione di simbolismo e realismo, di influenze romane e bizantine ed ancora oggi questo antico sapere delle mani rivive nelle scuole e nelle botteghe. Tra le sue antiche mura si conserva il più ricco patrimonio di mosaici dell'umanità risalente al V e al VI secolo. Per questa ragione i suoi edifici religiosi paleocristiani e bizantini sono stati riconosciuti patrimonio mondiale da parte dell'Unesco. La bellezza dei mosaici quindi ma non solo: a Ravenna si può passeggiare tra le torri campanarie e chiostri monastici, passando dal romanico al gotico, dagli affreschi giotteschi di Santa Chiara al barocco dell'abside di S. Apollinare Nuovo; dalle testimonianze dell'ultimo rifugio di Dante Alighieri ai Palazzi che videro gli amori di Lord Byron. Chi la incontra se ne innamora oggi come avvenne nel passato a Boccaccio, che vi ambientò una delle sue più belle novelle, a Gustav Klimt che ne trasse ispirazione manifestamente, ad Hermann Hesse che la visitò dedicandovi alcuni versi. Ravenna è romana, gotica, bizantina, ma anche medioevale, veneziana e infine contemporanea, civile e ospitale, ricca di eventi culturali e manifestazioni di prestigio internazionale che la rendono proiettata verso il futuro.

Eventi:

Musei:

VENEZIA

Oggi Venezia è una città più che mai dedita alL'arte. Arte che è possibile ammirare in tutte le sue forme nei suoi numerosi musei, gallerie, chiese, fondazioni e palazzi. In essi troviamo alcune delle più belle opere originali di molti grandi artisti italiani come Jacopo Tintoretto, G.B Tiepolo, Tiziano, Veronese, Bellini, Giorgione, etc¦. Semplicemente passeggiando si è costantemente circondati da Monumenti e Chiese che per se stesse sono capolavori da ammirare gratuitamente. Venezia è anche un paradiso per gli amanti dell'arte moderna, in quanto dedica ogni due anni una delle mostre più importanti a livello mondiale alL'arte contemporanea e una calamita per gli appassionati di cinema, che vi si recano ogni anno in occasione della Mostra del Cinema.

Eventi:

Musei:

RIMINI

Area di vacanza per eccellenza, Rimini vanta una lunga tradizione turistica. Fu infatti nel 1843 che venne inaugurato il primo stabilimento balneare in Italia sulla spiaggia di Rimini. Da allora, attraverso gli anni, questa vocazione dell'ospitalità si diffuse da Rimini lungo tutta la costa, da Riccione a Cattolica, da Bellaria a Misano. Rimini ha registrato anche una progressiva valorizzazione turistica del proprio entroterra che per le sue bellezze naturali, le attrattive storiche e le tradizioni artigianali e gastronomiche offre una valida integrazione della vacanza balneare. Questa terra, infatti, è ricca di reliquie del passato, memoria di una storia antica che risale all'antica Roma. Città etrusca e celta, colonia di diritto latino dell'anno 268 a.C., municipio imperiale all'epoca di Augusto, Rimini fu dotata di splendidi monumenti. Più tardi, durante il Rinascimento, fu capitale della Signoria dei Malatesta e conobbe gli splendori di una corte magnifica e la presenza di architetti, pittori e scultori fra i più famosi d'Italia. L'Arco di Augusto e il Ponte di Tiberio, il Tempio Malatestiano e la Rocca di Sigismondo a Rimini, e i numerosi castelli e le antiche chiese sorti sulle colline dell'entroterra, rappresentano un patrimonio artistico e culturale che vale la pena conoscere. Da non perdere è una visita al Museo della città che custodisce il passato di Rimini e del suo territorio, dalla formazione geologica ai nostri giorni, attraverso millecinquecento opere. A due passi dal Museo, è stata recentemente portata alla luce un'abitazione dall'età romana denominata Domus del chirurgo, una piccola Pompei con i suoi splendidi mosaici ed un eccezionale corredo chirurgico-farmaceutico, considerato il più ricco al mondo giunto dall'antichità.

Eventi:

Musei:

SAN MARINO

La Repubblica di San Marino è stata fondata nel 301 d.C. E' la più antica Repubblica d'Europa. Posta nell'Italia centrale, a 15 Km dalla Riviera Romagnola, sorge sul Monte Titano, primo testimone dell'Appennino Centrale a oltre 700 metri sul livello del Mar Adriatico. Ogni anno la Repubblica di San Marino è visitata da milioni di turisti provenienti dall'Italia o dal Mondo, che alloggiano per la maggiore parte a Rimini, Riccione, Cattolica, Milano Marittima o Cesenatico. San Marino è un esempio straordinario di indipendenza e intensa attività internazionale. Riconosciuta da tutti i principali organismi mondiali, la Repubblica di San Marino vanta un indiscusso primato sui temi della pace, la libertà ed i diritti universali dell'uomo. Il proprio ordinamento giuridico ed istituzionale sono a sostegno della forma di governo più diffusa nel mondo: la democrazia.

Eventi:

Musei:

BOLOGNA

Piazza Maggiore è il cuore antico di Bologna. I suoi palazzi medievali, testimoni della vivace vita pubblica e di un'intensa attività economica, si coniugano con le destinazioni funzionali più recenti, conservando intatto il loro fascino.Da qui si dirama una fitta rete di strade porticate che rende la città unica al mondo. I portici di Bologna, candidati al patrimonio Unesco, si snodano dal centro storico della città e per oltre 40 chilometri. Camminando sotto i portici, protetti dal sole e dalla pioggia, si raggiungono comodamente i molti importanti Musei, le Gallerie, i molteplici edifici religiosi che custodiscono un inaspettato patrimonio di opere d'arte. L'Università di Bologna è la più antica d'occidente. Le testimonianze della sua prestigiosa storia sono disseminate in molti luoghi imperdibili della città. Una meraviglia del tutto inattesa sono poi i canali che risalgono al XII secolo e sono in buona parte visitabili anche nei percorsi sotterranei.

Eventi:

Musei:

FIRENZE

Per i più Firenze è la città dell'arte, un luogo in cui il bello appare di casa. E in effetti, se si pensa che circa un decimo dei beni artistici nazionali, per quanto valgono queste valutazioni, è concentrato a Firenze, questa diffusa impressione appare ben fondata. Anche un visitatore moderatamente acculturato o comunque non distratto nota immediatamente quanto ampia sia l'area in cui si distendono le numerose chiese, i palazzi pubblici o privati di rilevante interesse, le strade in cui l'omogeneità del tessuto edilizio ed il leggero e ripetuto altalenare dei tetti si trasformano in prospettive inconfondibili. Quella vasta area corrisponde a quella superfice racchiusa nella terza e più ampia cerchia di mura, costruita tra la fine del Duecento e l'inizio del Trecento (gli anni di Dante, di Giotto, di Arnolfo di Cambio), quando la città con i suoi centomila abitanti, era una delle quattro o cinque metropoli d'Italia e d'Europa. Di quella cerchia restano soltanto, per le demolizioni della seconda metà dell'Ottocento, al tempo della Firenze capitale, il tratto di Oltrarno, quasi integro, e, di qua d'Arno, la torre della Zecca e le tre porte rimaste isolate nelle piazze create lungo i viali di circonvallazione.

Eventi:

Musei:

Torna all'elenco dei dintorni Torna ad inizio pagina